Google+ Lotto e Superenalotto Estrazioni

SIVINCETUTTO SUPERENALOTTO MERCOLEDI 21 AGOSTO 2019

lunedì 5 agosto 2019

Tutti i numeri “storici” e “record” del SuperEnalotto: dal jackpot di 203 milioni di euro ai 10 anni di “abbandono” dal Lotto, fino ai 3 film dedicati

Il 3 dicembre del 1997 il SuperEnalotto mandava in pensione il vecchio Enalotto. Quest’ultimo, il cui nome era la composizione di ENAL (Ente Nazionale Assistenza Lavoratori, istituito nel 1945 e soppresso nel 1978, che gestiva originariamente il concorso) e di Lotto, era strutturato in modo analogo al Totocalcio. I segni (1, X, 2) derivavano dai primi estratti di tutte le dieci ruote del Lotto più i secondi estratti delle ruote di Roma e Napoli: il segno “1” era associato ai numeri da 1 a 30, il segno “X” ai numeri da 31 a 60 e il segno “2” ai numeri da 61 a 90. Il gioco premiava chi avesse totalizzato dodici, undici o dieci punti. Dopo 40 anni di onorato servizio e montepremi in forte calo, Rodolfo Molo (ex presidente Sisal e figlio di Geo Molo, uno dei papà del Totocalcio) lancia la nuova versione. All’inizio il SuperEnalotto continuò a dipendere dal Lotto. La sestina vincente si formava con il primo numero estratto sulle ruote di Bari, Firenze, Milano, Roma, Napoli e Palermo. Nel caso ci fossero stati numeri ripetuti, si considerava il secondo estratto e così via. Questo regolamento presentava la piccola falla di una possibilità (molto remota) che non si formasse la combinazione vincente nel caso su due delle ruote interessate fosse uscita la stessa cinquina. Anche questo un piccolo “primato”. Dieci anni fa, il 1° luglio del 2009, il SuperEnalotto abbandona il Lotto. I numeri vincenti vengono stabiliti da due estrazioni autonome, una per la sestina ed il Jolly ed una per il SuperStar. Sono passati invece oltre 20 anni dalla prima vincita record ottenuta grazie al SuperEnalotto. Il 17 gennaio del 1998 un fortunato giocatore di Poncarale, paesino in provincia di Brescia, si aggiudicò un premio di 11,8 miliardi di lire. Una vincita più che doppia rispetto al vecchio primato di oltre 5 miliardi che apparteneva al Totocalcio. E nel 1998 il SuperEnalotto mise a segno un altro record. Il 31 ottobre a Peschici (Foggia) ben 100 persone si divisero una vincita da 63 miliardi di lire ottenuta grazie ad un sistema. Ancora oggi rimane la vincita collettiva più alta mai ottenuta nel nostro paese. E che dire dei due neo miliardari che vinsero il “6” nella stessa estrazione e nella stessa ricevitoria di Bitonto? Altro record. E gli oltre 203 milioni di euro in palio per il prossimo jackpot rappresentano il nuovo primato nazionale in tema di vincite ottenute grazie ad un gioco pubblico. Ma c’è un primato del SuperEnalotto che forse pochi conoscono. Al gioco sono stati infatti dedicati per 3 film: “Fantozzi 2000 – la clonazione” (1999), “il Grande Botto” (2000) e “Baciato dalla fortuna” (2011).
( fonte Agimeg )
LE ESTRAZIONI COMPLETE DEL 3/8/2019

LE ESTRAZIONI COMPLETE DEL 6/8/2019
Archivio Estrazioni LOTTO | SUPERENALOTTO