Google+ Lotto e Superenalotto Estrazioni

SIVINCETUTTO SUPERENALOTTO ESTRAZIONI OGNI MERCOLEDI

mercoledì 8 aprile 2020

Lotto e SuperEnalotto, potrebbero ripartire le estrazioni dopo il “ponte” del 1° maggio,già perso un miliardo di euro di entrate erariali


Lotto e SuperEnalotto, scommesse, bingo, slot/vlt: ecco l’ordine con cui potrebbero ripartire i giochi. Il via dopo il “ponte” del 1° maggio. Dalla chiusura attività di gioco già perso un miliardo di euro di entrate erariali

Questa settimana il piano di riapertura delle imprese sarà uno dei temi dominanti del programma di Governo. Far convivere l’emergenza sanitaria con il possibile collasso economico di migliaia di imprese è un impegno che sta coinvolgendo tutte le forze politiche. La strada scelta sarebbe quella, voluta soprattutto dal lato PD, di una cabina di regia allargata anche a rappresentati di associazioni di categoria, imprese, enti locali. Il tavolo (virtuale) di confronto dovrebbe valutare la situazione delle singole regioni sia dal punto di vista sanitario, sia delle imprese. Dopo la scadenza, il prossimo 13 aprile, della proroga delle misure restrittive, potrebbero venire aperte per prime imprese ritenute più “necessarie” con preferenza per quelle delle filiere della meccanica, logistica ed agroalimentare. Sarà un processo più lento di quello previsto dal cancellerie austriaco Sebastian Kurz. L’Austria riaprirà dal 14 aprile i piccoli negozi (fino a 400 metri quadri), i parchi, i vivai, e i ferramenta.  Dal 1° maggio tutti i negozi, i parrucchieri e i centri commerciali.  I ristoranti, i bar e gli alberghi potranno riavviare la loro attività da metà maggio. Anche la Danimarca e la Repubblica Ceca stanno discutendo ipotesi di alleggerimento delle misure restrittive. A quanto appreso da Agimeg da fonti istituzionali, la parte giochi potrebbe rimettersi in moto dopo il ponte del 1° maggio. E’ più di una ipotesi quella a cui si sta lavorando e l’ordine delle possibili riapertura viaggia con tempistiche diverse. I primi a ripartire dovrebbero essere Lotto e SuperEnalotto (più anche gli altri concorsi da ricevitoria come 10eLotto ed Eurojackpot) anche perché la loro chiusura ha avuto un iter particolare. A bloccare i due concorsi più famosi d’Italia è stato un intervento diretto dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e non una disposizione governativa.  Insomma è stata ADM a decidere il blocco e potrebbe essere la stessa ADM a toglierlo. Con i tabaccai attivi, riaprire Lotto e SuperEnalotto non comporterebbe delle grandi difficoltà. Per questo, secondo quanto appreso da Agimeg, dopo il ponte del 1° maggio i due concorsi potrebbero essere i primi a vedere la luce. Ovviamene per giocare al Lotto e SuperEnalotto varrebbero le regole del distanziometro sociale e del contingentamento delle entrate in tabaccheria. Ma vista la cadenze dei concorsi (praticabili tre volte alla settimana) e facile prevedere che non ci siano file ed assembramenti per giocare. Con le stesse regole ad aprire successivamente potrebbero essere le sale scommesse, con divieto di permanenza nella sale ed entrata contingentata a seconda dei terminali a disposizione. Più avanti dovrebbe seguire l’ok per le sale Bingo e forse contemporaneamente  le sale slot/vlt (in entrambi i casi previsto l’adattamento delle sale a per mantenere la distanza tra le persone). La “riaccensione” delle slot negli esercizi commerciali come i bar è invece ancora un punto interrogativo. Il tutto rimane comunque legato, come ogni attività, ai prossimi dati di contagio da Coronavirus. Con numeri in calo il processo dovrebbe seguire le tempistiche evidenziate. Viceversa con dati ancora preoccupanti il tutto potrebbe slittare di qualche settimana. Sono arrivati anche i primi dati del danno erariale conseguente alla chiusura delle attività di gioco. L’Italia zona rossa è già costata circa un miliardo di euro allo Stato di mancati introiti da sale scommesse, bingo, slot, etc. Anche per questo il rilancio del settore, tra i pochi a garantire entrate rapide, non viene assolutamente trascurato.
lp/AGIMEG


[96788 del 21/03/2020] - Sospensione giochi presso tabaccherie ed esercizi di rivendita - pdf
Circolare della FIT - FEDER
AZIONE ITALIANA TABACCAI del 23/03/2020






Archivio Estrazioni LOTTO | SUPERENALOTTO
Archivio Estrazioni SIVINCETUTTO
Archivio Estrazioni EUROJACKPOT

LOTTO e SUPERENALOTTO | risultati estrazioni del 7 aprile 2020


Lotto e SuperEnalotto, potrebbero ripartire le estrazioni dopo il “ponte” del 1° maggio

Stop alla raccolta di tutti i giochi in tabaccheria, tranne il Gratta & Vinci. È quanto prevede il provvedimento dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli pubblicato ieri. Dopo le chiusure di sale da giochi, bingo e scommesse e la sospensione di Lotto e SuperEnalotto, arriva un'ulteriore misura per limitare rischi da contagio da coronavirus che ferma momentaneamente anche 10 e Lotto, MillionDay, Win For Life, VinciCasa e scommesse virtuali. «Negli ultimi giorni, sia gli Organi di Governo sia le Regioni maggiormente esposte al contagio, hanno registrato una situazione di allarme nella inosservanza del divieto di spostamento che ostacola il contrasto alla diffusione del virus», scrivono i Monopoli. In tale contesto, «continuano a pervenire segnalazioni che in alcuni esercizi, per i quali non vige obbligo di chiusura, gli avventori continuano a intrattenersi dopo la giocata in attesa delle estrazioni da remoto ovvero della verifica dell’eventuale vincita». Per «adottare ogni misura finalizzata al contenimento del contagio» ADM dispone dunque «la sospensione della raccolta del gioco presso le tabaccherie e gli esercizi per i quali non vige obbligo di chiusura anche dei giochi numerici “10&Lotto”, “Millionday” e “Winforlife” “Winforlife Vincicasa” nonché delle scommesse su eventi sportivi e non sportivi, ivi compresi quelli simulati». Rimane consentita «solo la vendita delle lotterie istantanee “Gratta&Vinci”». La sospensione avrà efficacia a partire da oggi, 31 marzo 2020, «sino a provvedimento di revoca».

[96788 del 21/03/2020] - Sospensione giochi presso tabaccherie ed esercizi di rivendita - pdf
Circolare della FIT - FEDER
AZIONE ITALIANA TABACCAI del 23/03/2020





Archivio Estrazioni LOTTO | SUPERENALOTTO
Archivio Estrazioni SIVINCETUTTO
Archivio Estrazioni EUROJACKPOT

martedì 31 marzo 2020

Coronavirus, stop a tutti i giochi in tabaccheria. Resta solo il Gratta e Vinci.


Stop alla raccolta di tutti i giochi in tabaccheria, tranne il Gratta & Vinci. È quanto prevede il provvedimento dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli pubblicato ieri. Dopo le chiusure di sale da giochi, bingo e scommesse e la sospensione di Lotto e SuperEnalotto, arriva un'ulteriore misura per limitare rischi da contagio da coronavirus che ferma momentaneamente anche 10 e Lotto, MillionDay, Win For Life, VinciCasa e scommesse virtuali. «Negli ultimi giorni, sia gli Organi di Governo sia le Regioni maggiormente esposte al contagio, hanno registrato una situazione di allarme nella inosservanza del divieto di spostamento che ostacola il contrasto alla diffusione del virus», scrivono i Monopoli. In tale contesto, «continuano a pervenire segnalazioni che in alcuni esercizi, per i quali non vige obbligo di chiusura, gli avventori continuano a intrattenersi dopo la giocata in attesa delle estrazioni da remoto ovvero della verifica dell’eventuale vincita». Per «adottare ogni misura finalizzata al contenimento del contagio» ADM dispone dunque «la sospensione della raccolta del gioco presso le tabaccherie e gli esercizi per i quali non vige obbligo di chiusura anche dei giochi numerici “10&Lotto”, “Millionday” e “Winforlife” “Winforlife Vincicasa” nonché delle scommesse su eventi sportivi e non sportivi, ivi compresi quelli simulati». Rimane consentita «solo la vendita delle lotterie istantanee “Gratta&Vinci”». La sospensione avrà efficacia a partire da oggi, 31 marzo 2020, «sino a provvedimento di revoca».

[96788 del 21/03/2020] - Sospensione giochi presso tabaccherie ed esercizi di rivendita - pdf
Circolare della FIT - FEDER
AZIONE ITALIANA TABACCAI del 23/03/2020





Archivio Estrazioni LOTTO | SUPERENALOTTO
Archivio Estrazioni SIVINCETUTTO
Archivio Estrazioni EUROJACKPOT

LOTTO e SUPERENALOTTO | risultati estrazioni del 31 marzo 2020


Niente Lotto e Supenalotto durante l'emergenza Coronavirus. E' quanto stabilito dall'ultimo decreto governativo e così, dopo aver fermato sale giochi, scommesse e bingo, i Monopoli attraverso una circolare hanno decretato lo stop immediato anche di Lotto e Superenalotto, sospensione che si protrarrà anche la prossima settimana. Il jackpot del Superenalotto  che ha raggiunto i 36,3 milioni di euro, è stato quindi di fatto "congelato" fino a data da destinarsi, così come le vincite. Per tutti i giochi numerici, comunque, vale la stessa regola: le giocate resteranno valide fino alla prossima estrazione. In merito alla riscossione dei premi, è intervenuta anche la Federazione italiana tabaccai: "I soggetti che intendano riscuotere le vincite, siano esse pagabili dai punti vendita che dalle società concessionarie, non devono preoccuparsi perché non perderanno il diritto ad incassarle".

[96788 del 21/03/2020] - Sospensione giochi presso tabaccherie ed esercizi di rivendita - pdf
Circolare della FIT - FEDER
AZIONE ITALIANA TABACCAI del 23/03/2020

Giochi consentiti



Archivio Estrazioni LOTTO | SUPERENALOTTO
Archivio Estrazioni SIVINCETUTTO
Archivio Estrazioni EUROJACKPOT

sabato 28 marzo 2020

LOTTO e SUPERENALOTTO : la Fit chiarisce sulle vincite: riscossione sicura, ma nei comuni in cui lo stop al gioco è totale...

Le vincite relative a Lotto, Superenalotto e giochi collegati vanno pagate, anche dopo la sospensione delle estrazioni, decisa dai Monopoli il 21 marzo. Lo fa sapere la Fit (Federazione Italiana Tabaccai), attraverso una nota pubblicata sul proprio sito. Una risposta indiretta alle proteste girate in rete di giocatori che nei giorni scorsi si sono visti rifiutare il pagamento in ricevitoria. Talvolta però, avverte la Fit, il diniego dei titolari è giustificato. Al riguardo, la nota individua due casistiche: «Zone in cui vige il divieto di qualsiasi forma di gioco pubblico: i terminali devono rimanere spenti ed i tabaccai sono autorizzati a non procedere con il pagamento delle vincite; zone in cui il gioco pubblico è esercitabile nei limiti imposti dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli (Gratta e Vinci, 10eLotto e Win for Life): le attività correlate al pagamento delle vincite potranno essere regolarmente svolte».Bisogna ricordare che in alcuni comuni i sindaci hanno emanato ordinanze che impongono ai tabaccai l'interruzione di qualsiasi attività di gioco, anche di quelle non toccate dal divieto dei Monopoli. Solo in quel caso, avverte la Fit, le ricevitorie possono rifiutare il pagamento delle vincite. Fermo restano che, come ha stabilito l'amministrazione dei Monopoli con una nota inviata ai concessionari e ribadita proprio oggi, tutti i premi potranno essere riscossi al termine del periodo di emergenza sanitaria, visto che i termini di decadenza normalmente in vigore sono stati sospesi.

[96788 del 21/03/2020] - Sospensione giochi presso tabaccherie ed esercizi di rivendita - pdf
Circolare della FIT - FEDER
AZIONE ITALIANA TABACCAI del 23/03/2020

Giochi consentiti


Archivio Estrazioni LOTTO | SUPERENALOTTO
Archivio Estrazioni SIVINCETUTTO
Archivio Estrazioni EUROJACKPOT

LOTTO e SUPERENALOTTO | risultati estrazioni del 28 marzo 2020

Stop a Lotto e Superenalotto
Niente Lotto e Supenalotto durante l'emergenza Coronavirus. E' quanto stabilito dall'ultimo decreto governativo e così, dopo aver fermato sale giochi, scommesse e bingo, i Monopoli attraverso una circolare hanno decretato lo stop immediato anche di Lotto e Superenalotto, sospensione che si protrarrà anche la prossima settimana. Il jackpot del Superenalotto  che ha raggiunto i 36,3 milioni di euro, è stato quindi di fatto "congelato" fino a data da destinarsi, così come le vincite. Per tutti i giochi numerici, comunque, vale la stessa regola: le giocate resteranno valide fino alla prossima estrazione. In merito alla riscossione dei premi, è intervenuta anche la Federazione italiana tabaccai: "I soggetti che intendano riscuotere le vincite, siano esse pagabili dai punti vendita che dalle società concessionarie, non devono preoccuparsi perché non perderanno il diritto ad incassarle".

[96788 del 21/03/2020] - Sospensione giochi presso tabaccherie ed esercizi di rivendita - pdf
Circolare della FIT - FEDER
AZIONE ITALIANA TABACCAI del 23/03/2020

Giochi consentiti



Archivio Estrazioni LOTTO | SUPERENALOTTO
Archivio Estrazioni SIVINCETUTTO
Archivio Estrazioni EUROJACKPOT